Banner su smartphone

Banner

Cosa sono i banner e a cosa servono?

I banner altro non sono che degli annunci pubblicitari (ADS) che vengono inserite all’interno di una pagina web. Possono avere diversi formati e generalmente sono composti da un immagine o un oggetto multimediale accompagnato da una porzione di testo.

Ogni volta che un utente clicca sul banner, questo viene reindirizzato alla pagina del sito che lo ha inserito.

Questi elementi pubblicitari sono molto efficaci in quanto estremamente visibili (è praticamente impossibile ignorarli).

L’immagine stessa o la parte scritta che la accompagna è una CTA (Call to Action) più o meno velata a visitare il sito che si vuole promuovere. Una volta aperta la nuova pagina, l’utente viene invitato ad acquistare un prodotto, a iscriversi a una newsletter, a visitare il sito, scaricare una risorsa, etc.

Quali sono gli annunci migliori

Il successo di un banner dipende da diversi fattori. Innanzitutto dalla scelta dell’immagine, che deve suggerire chiaramente quello che l’utente troverà nella pagina che si apre una volta che avrà cliccato. L’immagine o il contenuto multimediale deve idealmente avere un impatto emotivo sull’utente. Quando lo vede, questi deve sentire il desiderio di visitare la pagina suggerita.

È anche importante che i banner siano presenti su pagine in target con il sito da promuovere. Solamente in questo modo, infatti, ci saranno buone probabilità che l’utente che sta navigando possa cliccare su di essi. Se ad esempio stiamo navigando su un blog di viaggi, una pubblicità su un sito di alloggi per le vacanze o per il noleggio di auto sarà molto più indicato rispetto a dei banner che rimandano a siti di trading online.

Quali risultati si possono raggiungere

I risultati che si possono raggiungere grazie a questo strumento di marketing sono diversi. Consente di aumentare il traffico su un sito web, di migliorare la brand awereness di un marchio, affermando quest’ultimo come autorità nel suo settore di competenza.

Come si valuta il loro successo

Il fine ultimo di queste pubblicità è quello di generare una conversione. Il successo di queste inserzioni pubblicitarie viene valutata in termini di CTR (Clic Through Rate). La piattaforma che andremo a scegliere per aggiungere le inserzioni mette a disposizione dei dati, tra cui il numero di visualizzazioni e il numero di clic.

blank

Un CTR troppo basso indica che l’annuncio viene visualizzato ma in proporzione sono troppo pochi gli utenti che cliccano. Bisognerà pertanto capirne il motivo e modificare qualcosa, come il tipo di immagine o di elemento multimediale, la CTA oppure l’offerta per vincere l’asta tra i diversi inserzionisti.

I banner possono avere formati diversi. I più comuni hanno la forma di un rettangolo orizzontale o verticale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

blank

Appassionati di web marketing e SEO dal 2002 aiutiamo le aziende a crescere nei motori di ricerca. Nasciamo come Consulenti SEO a Foggia per poi espandere e rivolgerci a tutto il territorio Nazionale e Internazionale.

Non esitare a contattarci per ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi.

Email: info@posizioneuno.it