Scritta meme fissata al muro

Meme

Il potere dei meme nel digital marketing

A tutti noi sarà capitato più di una volta di ricevere un messaggio contenente un’immagine con una sovrascritta umoristica. Si tratta di meme, dei messaggi che, grazie al sempre più crescente utilizzo dei social network, acquistano continua popolarità. Molti meme sono diventati virali, raggiungendo in pochissimo tempo un pubblico vastissimo e stampandosi bene nella mente della comunità su internet.

In questo articolo andremo a vedere cosa sono esattamente i meme, perché sono così importanti nel digital marketing e come possono essere utilizzati con efficacia in una strategia di marketing.

Cos’è un Meme?

Un meme è una forma di comunicazione visiva spesso accompagnata da una scritta umoristica, ironica o paradossale. Può trattarsi di un’immagine, una foto, un GIF o un breve video. I meme seguono spesso le tendenze culturali e gli eventi più recenti. In linea di massima, infatti, il loro messaggio dovrebbe essere capitato in pochi attimi dalla stragrande maggioranza delle persone che lo vedono.

La loro applicazione nel digital marketing

Vista la loro sempre crescente diffusione, i meme possono essere impiegati in una strategia di digital marketing efficace. Non da molto è stato anche coniato il termine Meme Marketing. Come mai hanno acquistato tanta importanza in tal senso e come si possono utilizzare in maniera efficace?

Un’azienda può creare il proprio meme con l’obiettivo di creare un messaggio d’impatto che rimanga impressa nella mente del proprio pubblico target. Solitamente viene scelta un’immagine ripresa da un film famoso, la citazione di un politico, insomma qualsiasi cosa che risulti già noto al grande pubblico. Il messaggio originale non ha più importanza perché ora viene creato un collegamento tra quell’immagine e l’idea che si vuole trasmettere in relazione alla propria azienda.

Bambino che ride vedendo un meme

Come abbiamo accennato, una delle caratteristiche dei meme è proprio la viralità, grazie alla quale possono diffondersi molto facilmente attraverso il passaparola digitale. Se studiata bene, la strategia di Meme Marketing può migliorare in poco tempo la brand awareness aziendale.

Errori comuni nel Meme Marketing

Ci sono degli errori piuttosto comuni che andrebbero evitati quando si vuole fare Meme Marketing.

Collegamento troppo forzato

Il collegamento tra il messaggio ironico e il tuo brand o il servizio che hai deciso di promuovere dovrebbe essere immediato, altrimenti potrebbe rendere inutilmente perplesso chi lo visualizza.

Meme offensivi

Il tono che dovrebbe contraddistinguere i meme dovrebbe mantenersi sullo scanzonato e mai irrispettoso o discriminatorio nei confronti di qualcuno in particolare o di un gruppo specifico di persone. Tali meme possono essere considerati di cattivo gusto e offensivi e rovinare la reputazione della tua azienda.

Ignorare i diritti d’autore

Non tutti i meme possono essere utilizzati liberamente perché sono protetti dal diritto d’autore o dalla proprietà intellettuale. Sottovalutare questo aspetto potrebbe portare a conseguenze legali.

Poca coerenza con la brand identity

Un meme che entra in contrasto con i valori aziendali o con l’immagine che vuoi trasmettere della tua azienda potrebbe confondere il pubblico, facendo perdere di efficacia la tua brand strategy.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

blank

Appassionati di web marketing e SEO dal 2002 aiutiamo le aziende a crescere nei motori di ricerca. Nasciamo come Consulenti SEO a Foggia per poi espandere e rivolgerci a tutto il territorio Nazionale e Internazionale.

Non esitare a contattarci per ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi.

Email: info@posizioneuno.it